Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


ECOBONUS: contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

La legge di Bilancio 2019 ha introdotto, tra gli altri, incentivi per l’acquisto di autoveicoli e motoveicoli a basse emissioni -elettrici od ibridi- fruibili fino al raggiungimento dei fondi destinati. Per le auto i fondi sono di 60 milioni di euro per il 2019 e 70 milioni per gli anni 2020/2021 e la fruibilità riguarda acquisti effettuati nel periodo 1 Marzo 2019-31 Dicembre 2021; per i motoveicoli gli incentivi hanno riguardato in prima fase solo il 2019, estesi poi anche al 2020.

A questi benefici che promuovono l’acquisto di mezzi ecologici è stata affiancata una penalizzazione per gli acquisti di auto più inquinanti con l’introduzione di una eco-tassa.

Benché la data di partenza degli acquisti incentivati sia il 1/3/2019, la fruizione vera e propria, ovvero la possibilità per i venditori di effettuare la prenotazione telematica degli incentivi, è scattata l’8 Aprile 2019 dopo il via libera dato dal Ministero dello Sviluppo economico.

Il sito di riferimento, sul quale si potrà anche verificare lo stato di disponibilità dei fondi, è https://ecobonus.mise.gov.it.

Il decreto milleproproghe 2020 ha introdotto alcune modifiche, tra cui la proroga a tutto il 2020 degli incentivi per i motoveicoli, finanziata con 8 milioni di euro. Il decreto rilancio del 2020, inoltre, ha incrementato ulteriormente i fondi dedicati (100 milioni di euro per il 2020 e 200 milioni di euro per il 2021) e ha ampliato i benefici

DAL SITO DEL GOVERNO

Ecobonus è la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

A chi si rivolge

Destinatario dei contributi è chi acquista, anche in locazione finanziaria e immatricola in Italia:

Veicoli di categoria M1: destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e al massimo otto posti a sedere (oltre al sedile del conducente), con i seguenti requisiti:

nuovi di fabbrica

producano emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km

siano stati acquistati ed immatricolati in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021

il cui prezzo (da listino prezzi ufficiale della casa automobilistica produttrice) sia inferiore a 50mila euro compresi optional (IVA esclusa)

Veicoli di categoria L: ciclomotori e motocicli appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e senza limiti di potenza, con i seguenti requisiti:

nuovi di fabbrica

elettrici o ibridi

acquistati ed immatricolati in Italia nell'anno 2019 e 2020*

Come funziona

Il processo si compone di 4 fasi:

Fase 1 - Prenotazione dei contributi

I venditori

si registrano preventivamente nell’Area Rivenditori;

prenotano i contributi relativi ad ogni singolo veicolo, ottenendo, secondo la disponibilità di risorse, una ricevuta di registrazione della prenotazione;

confermano l’operazione entro 180 giorni dalla prenotazione, comunicando il numero di targa del veicolo nuovo consegnato e allegando la documentazione prevista.

Fase 2 - Corresponsione dei contributi

Il contributo è corrisposto dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto.

Fase 3 - Rimborso al venditore dei contributi

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo.

Fase 4 - Recupero dell’importo del contributo

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo ricevono dal venditore la documentazione necessaria e poi recuperano l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta.

* IL SITO DI RIFERIMENTO (MISE)

GuardiaCivica - ECOBONUS: contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO