Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda (Articolo 28 del Decreto Rilancio)

CREDITO DI IMPOSTA
Al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse  all'emergenza  epidemiologica da COVID-19,  ai  soggetti  esercenti  attivita'  d'impresa,  arte  o professione, con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di  euro nel periodo d'imposta precedente a  quello  in  corso  alla  data  di entrata in vigore del presente decreto, spetta un  credito  d'imposta nella misura del 60 per cento dell'ammontare mensile  del  canone  di locazione, di leasing  o  di  concessione  di  immobili  ad  uso  non abitativo  destinati  allo  svolgimento  dell'attivita'  industriale, commerciale,  artigianale,  agricola,  di   interesse   turistico   o all'esercizio  abituale  e  professionale  dell'attivita'  di  lavoro autonomo. 

CONTRATTI DI SERVIZI A PRESTAZIONI COMPLESSE
Il credito d'imposta, in caso di contratti  di servizi a prestazioni complesse o di affitto  d'azienda,  comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo  svolgimento dell'attivita' industriale, commerciale,  artigianale,  agricola,  di interesse  turistico  o  all'esercizio   abituale   e   professionale dell'attivita' di lavoro autonomo, spetta nella  misura  del  30  per cento dei relativi canoni.

STRUTTURE TURISTICHE
Il credito di imposta  spetta  alle strutture alberghiere e  Agrituristiche, alle  agenzie  di  viaggio  e turismo e ai tour operator indipendentemente dal volume di  ricavi  e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente (per contratti complessi il 30%)

COMMERCIO AL DETTAGLIO
Alle imprese esercenti attivita' di commercio al  dettaglio, con ricavi o compensi superiori a  5  milioni  di  euro  nel  periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto, il credito d'imposta di cui  ai  commi  1  e  2 spetta,  rispettivamente, nelle misure del 20 per cento e del  10  per cento. 

ENTI NON COMMERCIALI E TERZO SETTORE
Il credito d'imposta (60%) spetta  anche  agli  enti non commerciali, compresi gli enti  del  terzo  settore  e  gli  enti religiosi  civilmente  riconosciuti,  in  relazione  al   canone   di locazione, di leasing  o  di  concessione  di  immobili  ad  uso  non abitativo destinati allo svolgimento dell'attivita' istituzionale
* Terzo settore: La definizione si riferisce ai soggetti attivi nell'ambito del no profit. Il decreto legislativo numero 117 del 2017 determina un codice per le circa 300 mila associazione che vi rientrano

NOTE IN DETTAGLIO

1) Il credito d'imposta e' commisurato  all'importo  versato  nel  periodo  d'imposta  2020  con riferimento a ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio  e  per  le strutture turistico  ricettive  con  attivita'  solo  stagionale  con riferimento a ciascuno dei  mesi  di  aprile,  maggio  e  giugno.  Ai soggetti locatari esercenti attivita' economica, il credito d'imposta spetta a condizione che abbiano subito una diminuzione del  fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento di  almeno  il  cinquanta per cento rispetto allo stesso mese del periodo d'imposta precedente. 
2) In caso di locazione, il conduttore puo' cedere  il  credito d'imposta  al  locatore,  previa  sua  accettazione,  in  luogo   del pagamento della corrispondente parte del canone

GuardiaCivica - Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda (Articolo 28 del Decreto Rilancio)

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO