Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

Documenti, Dossier e Approfondimenti

CORONA VIRUS. Sezione dedicata
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Decreto sicurezza 2018
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Osservatorio atti intimidatori
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Asili nido. Agevolazioni.
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Sicurezza delle città. Il dl 14/2017
Imu - Tari - Tasi
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 

 

 


Determinazione degli importi dell'indennizzo alle vittime dei reati intenzionali violenti

MINISTERO DELL'INTERNO DECRETO 22 novembre 2019  Determinazione degli importi dell'indennizzo alle vittime  dei  reati intenzionali violenti. (GU n.18 del 23-1-2020)

1. Gli importi dell'indennizzo di cui all'art.  11  della  legge  7 luglio 2016, n. 122, sono determinati nella seguente misura:  

    a) per il delitto di omicidio, nell'importo fisso di euro 50.000; 

    b) per  il  delitto  di  omicidio  commesso  dal  coniuge,  anche separato o divorziato, o da persona che  e'  o  e'  stata  legata  da relazione affettiva alla persona offesa, nell'importo fisso  di  euro 60.000 esclusivamente in favore dei figli della vittima; 

    c) per il delitto di violenza  sessuale,  salvo  che  ricorra  la circostanza attenuante del caso di minore gravita' prevista dall'art. 609-bis, terzo comma, del codice penale, nell'importo fisso  di  euro 25.000; 

    d) per il delitto di lesioni personali gravissime di cui all'art. 583, comma 2, del codice penale, e per  il  delitto  di  deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso di cui all'art. 583-quinquies del codice penale nell'importo fisso  di  euro 25.000. 

  2.  Per  i  delitti  indicati  nel   comma   1,   l'importo   fisso dell'indennizzo e' incrementato di una somma equivalente  alle  spese mediche e assistenziali  documentate,  fino  a  un  massimo  di  euro 10.000. 

  3. Per i delitti diversi da quelli di cui al comma  1  l'indennizzo e' erogato solo per la rifusione delle spese mediche e  assistenziali documentate, fino a un massimo di euro 15.000.

GuardiaCivica - Determinazione degli importi dell'indennizzo alle vittime dei reati intenzionali violenti

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.