Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


CONTANTI - dal 1° gennaio 2022 non si potranno utilizzare oltre la soglia di 999,99 euro

Il 1 Gennaio 2022 scatta il divieto di utilizzare i contanto oltre i 999,99 euro a pagamento (1.999,99 euro il limite precedente). Inoltre ci saranno nuove sanzioni per chi supererà i limiti stabiliti dalla legge (Decreto Legge n.124 del 2019 ).

LE SANZIONI

Saranno assoggettati alle sanzioni sia coloro che per un singolo pagamento superano quella cifra ma anche chi accetta quel pagamento. La sanzione ordinaria sarà di mille euro. Ricordiamo che l'Agenzia delle Entrate ha il potere di controllare tutte quelle spese che superano il 20% del reddito complessivo dichiarato dal cittadino, per evitare operazioni non dichiarate e limitare al massimo l'evasione fiscale. 

Le irregolarità dovranno essere segnalate alle direzioni territoriali dell'Agenzia delle Entrate onde evitare multe che variano da duemila a quindicimila euro, in pratica il triplo (soglia minima) rispetto a chi commette la violazione.  Chi sarà inadempiente pagherà una cifra minima di duemila euro mentre, chi è tenuto a comunicare un'irregolarità, pagherà un minimo di 5.000 euro, pari ad 1/3 del massimo.

IL SUPERAMENTO DELLA SOGLIA

Tutti quelli che avranno bisogno  di effettuare un pagamento di importo superiore al limite fissato per l’utilizzo dei contanti, sarà obbligato a utilizzare modalità ritenute tracciabili e cioè carta di credito o bancomat, l’assegno o il bonifico postale/bancario.  Il limite viene previsto per tutti i tipi di trasferimento di denaro (compresi prestiti e donazioni), anche diretti a propri parenti. Il nuovo limite di 999,99 euro sarà applicato ad "ogni tipologia di pagamento che intercorre tra una persona fisica (o giuridica) e l’altra". Tutti i prodotti ed i servizi dovranno essere tracciabili.

COSA SI PUO' FARE

E' ammesso  prelevare o versare dal o sul proprio conto corrente: sono operazioni che riguardano soltanto una persona e quindi sarà ammesso prelevare duemila euro o versare cifre superiori a mille euro senza timore di subire delle sanzioni. Comunque  la cifra massima spendibile in cash è quella sopra descritta. Sicuramente saranno molto frequenti pagamenti misti: una parte incontanti ed una parte tramite la carta di credito o debito.  Facciamo un esmpio: se si acquista un frigorifero dal costo di € 1.200, il pagamento potrà avvenire per contanti in 999,99 euro e la rimanente parte tramite carta di credito, bancomat o bonifico bancario.

LE INIZIATIVE ANTI-EVASIONE

Allo scopo di contrastare l'evasione fiscale saranno estesi e potenziati i pagamenti elettronici riducendo drasticamente i costi delle transazioni cashless. È quanto viene riportato sul "Rapporto sull'evasione fiscale e contributiva" allegato alla Nadef, il Documento di Fiinanza Pubblica che riporta quali sono le nuove strategie per combattere l'evasione, che sottolinea come sia un "obiettivo prioritario, dopo la fisiologica sospensione delle attività di notifica" a causa della pandemia.

IL CONTRASTO ALL'EVASIONE

Verrà potenziato attraverso  di mezzi quali:

1) ISA - "indicatori sintetici di affidabilità" , attraverso la misurazione di dati ed informazioni relative a più periodi d'imposta tramite un metodo statistico-economico, danno una sintesi di valori verificabili

2) Fatturazione elettronica

3) Trasmissione telematica dei corrispettivi

4) Inasprimento delle pene per i grandi evasori

5) Rafforzamento degli strumenti di contrasto alle frodi nel settore dei carburanti 

6) Misure specifiche nel settore dei giochi

GuardiaCivica - CONTANTI - dal 1° gennaio 2022 non si potranno utilizzare oltre la soglia di 999,99 euro

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO