cambia grandezza del testo A A A

Energia: la Commissione Europea introduce nuove etichettature

Sono in arrivo nuove informazioni per i Consumatori in materia di etichettature energetiche riguardanti Frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, tv e scherzi tv.  Già il regolamento 2017/1369 aveva annullato la scala da “A+++” a “G”  ed aveva introdotto quella da “A” a “G”.  La grande novità introdotta dalla Commissione Europea sarà l'adozione di un "QR CODE" che i Consumatori avranno la possibilità di utilizzare per avere tutti quei dati e quelle informazioni aggiuntive, non commerciali, dirette a creare una idea più precisa del prodotto che si sta per acquistare o che si intende acquistare in futuro.

Il fondamento di questo "QR CODE" sarà la creazione di un enorme archivio di informazioni che i Consumatori potranno visionare, studiare ed utilizzare allo scopo. Le Associazioni dei Consumatori potranno continuare a dare servizi di comparazione dei diversi prodotti avendo la possibilità di accedere a quei dati e di calcolare efficienza, durata e affidabilità degli stessi.

Le etichette energetiche  non si limiteranno a fissare i dati sul consumo energetico del prodotto, ma daranno la possibilità di prelevare informazioni diverse ed immagini che daranno la possibilità di farsi una idea più precisa e di effettuare un consumo più consapevole da parte di tutti.

I regolamenti della Commissione Europea non saranno pubblicati subito sulla Gazzetta ma dovranno attendere 60 giorni per dare la possibilità a Europarlamento e Consiglio Europeo di avanzare osservazioni e proposte alternative e/o correttive. In ogni caso la data del 1 marzo 2021 è stata già fissata  per iniziare a far comparire le nuove etichette su tutti i prodotti in commercio.

Nel prossimo mese di Luglio La Commissione Europea adotterà un pacchetto di 11 regolamenti ecodesign, che copriranno 6 gruppi di prodotti con nuove etichette (appunto lavapiatti, lavatrici-asciugatrici, lampade, display elettronici e frigoriferi domestici e commerciali) e 5 senza etichette (motori elettrici, trasformatori, server e dispositivi di immagazzinamento dati, alimentatori e attrezzature per saldatura). Si calcola che l’etichettatura energetica e l’ecodesign  possano permettere all'Unione europea un risparmio energetico aggiuntivo di 94 TWh all’anno dal 2030.


GuardiaCivica - Energia: la Commissione Europea introduce nuove etichettature

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

Come associarsi - Tipi di tessere - Modalità di assistenza - Gli info point - Sedi e Professionisti