Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


INVALIDITA' CIVILE - Richiesta del riconoscimento senza dovere effettuare la visita

Novità in arrivo per le procedure Inps di riconoscimento dell’invalidità civile. Per rendere più rapide e fluide le operazioni di accertamento, infatti, un messaggio dell’Istituto di previdenza ha spiegato quali sono le nuove indicazioni per l’invio della documentazione anche in assenza di una visita medica.

Per quanto riguarda il riconoscimento dell’invalidità civile, l’Inps ha comunicato che l’articolo 29-ter del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, rubricato “Semplificazione dei procedimenti di accertamento degli stati invalidanti e dell’handicap”, consente la definizione dei verbali sanitari attraverso la valutazione agli atti.

In sostanza, le commissioni mediche Inps preposte alla valutazione dell’invalidità civile per l'accertamento delle minorazioni civili e dell'handicap possono redigere verbali, sia di prima istanza-aggravamento che di revisione, anche solo sugli atti, in tutti i casi in cui sia presente una documentazione sanitaria che consenta una valutazione obiettiva.

La principale novità dell’Inps, quindi, riguarda la possibilità di ottenere l’invalidità civile senza visita medica. La valutazione sugli atti può essere richiesta dal diretto interessato corredata dalla documentazione sanitaria adeguata.

La commissione Inps di accertamento per l’invalidità civile, infatti, valuta la documentazione sanitaria trasmessa dal cittadino e, se non la ritenesse sufficiente per una valutazione obiettiva, può comunque convocare a visita diretta il richiedente.

Sul sito dell’Inps è già online il nuovo servizio “Allegazione documentazione Sanitaria Invalidità Civile”, che consente ai cittadini di inoltrare in via telematica all’Istituto la documentazione sanitaria probante per l’invalidità civile.

Tale documentazione è valida ai fini dell’accertamento medico legale, per la definizione agli atti delle domande/posizioni in attesa di valutazione sanitaria di prima istanza/aggravamento (dove le commissioni mediche Inps operano in convenzione con le regioni) o di revisione di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità (invalidità civile).

La documentazione per richiedere l’invalidità civile può essere inviata accedendo al nuovo servizio sul sito Inps dopo essersi autenticati con le proprie credenziali di identità digitale (SPID, CNS o CIE). La documentazione da allegare online sarà accettata solo se in formato PDF e di dimensione massima di 2 MB per documento.

I cittadini, che hanno già presentato una domanda di invalidità civile, di handicap, di cecità, sordità o disabilità ovvero che hanno già ricevuto una comunicazione dall’Istituto riguardante una revisione, potranno chiedere di essere valutati agli atti, inoltrando la documentazione sanitaria ai sensi dell’articolo 29-ter del citato decreto-legge n. 76/2020

GuardiaCivica - INVALIDITA' CIVILE - Richiesta del riconoscimento senza dovere effettuare la visita

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO